PA-RA-DA

un Film di Marco Pontecorvo

 
 
Home Casting La storia La regia Biografie Trailer Gallery Backstage Parada Guestbook Contatti @
 

L'ASSOCIAZIONE PARADA

 L’associazione che a fianco di Miloud lavora con i giovani soli sulle strade

Quasi dodici anni fa, il 16 dicembre 1996, il clown franco-algerino Miloud Oukili creò Fondazione Parada a Bucarest, e da nove  anni i Ragazzi di Bucarest vengono in tournée in Italia, all’interno della campagna “Un naso rosso contro l’indifferenza”, per incontrare giovani e famiglie delle nostre città. Nel gennaio 2006 è nata Parada Italia.

Miloud e i ragazzi hanno proposto un approccio con i gruppi e i giovani in situazioni difficili fondato sulla ricerca delle similitudini. I ragazzi di Bucarest di Parada sono ragazzi del mondo, uguali ai loro coetanei di qualsiasi altro Paese, con le stesse speranze e le stesse aspettative.

Parada Italia continua questo cammino. L’obiettivo è di fare un altro pezzo di strada tutti assieme. Ci piacerebbe incontrare i ragazzi di altri Paesi, conoscerne le difficoltà e condividerne le sofferenze. Molti giovani sono venuti nelle nostre città, spesso da soli, ci piacerebbe che anche loro fossero nostri compagni di strada.

Miloud ci ha donato la chiave per avvicinare questi giovani: “il circo” che si è rivelato uno strumento importante per ridare fiducia e autostima a tanti giovani in strada.

Il circo è anche una proposta culturale, permette, infatti, di vedere gli altri, anche i più emarginati, i poveri del Sud del mondo, non più nella loro sofferenza ma attraverso un “prisma”, quello della gioia e dell’emozione. Ma c’è di più, la clownerie rende possibile una sorta di inversione di ruoli, i ragazzi, in modo giocoso e leggero, ci permettono di entrare nella profondità del loro mondo. Ecco che, per una volta, gli altri siamo noi.

Parada Italia vuole essere un collettore delle volontà e del desiderio di assumersi responsabilità con gioia, a mobilitare intorno a un disegno progettuale chiaro e sostenibile le comunità dove siano garantiti, a tutti i bambini e giovani, adeguate condizioni di vita, rispetto dei diritti e uguali opportunità.

Parada Italia è un’associazione composta da tanti soci, non solo perché essere tanti vuol dire essere più ascoltati nei nostri piccoli paesi, nelle nostre città, ma anche dalla grande politica.

Tutti possono dare il loro utilissimo contributo: lo sguardo dell’artista che vede oltre i sintomi e la sofferenza per cogliere la insopprimibile voglia di vivere, l’ascolto psicologico che da coraggio e aiuta a fare chiarezza nei propri desideri, l’accompagnamento educativo nei primi passi riabilitativi,l’amicizia paritaria di un volontario, l’aiuto per l’autonomia economica con l’offerta di un lavoro da parti di imprenditori e mediatori al lavoro, e poi… avvocati, giornalisti, medici, comunicatori…

Per le donazioni si possono utilizzare :

-c/c bancario n. 117354 – Banca Etica Agenzia Milano IBAN IT22X0501801600000000117354
-c/c postale n.70746839 intestati a Parada Italia.

www.parada.it  e-mail :

Altri interventi :

luglio 1999 – Somalia - in collaborazione col GRT ha tenuto laboratori circensi a 15 giovani somali provenienti da famiglie disagiate in favore di pazienti psichiatrici di Berbera (Somaliland)

1999 – Bielorussia – in collaborazione con l’associazione “Forum” e la Provincia di Mantova ha partecipato a uno scambio culturale intervenendo accanto alle istituzioni del posto con uno spettacolo e laboratori per 200 bambini.

settembre 1999 – Kosovo – in collaborazione con COOPI-Cooperazione Internazionale ha visitato ospedali, scuole, Casa di cultura cercando di infondere, tramite i suoi spettacoli, speranza, gioia e senso di dignità a bambini e adulti colpiti dalla guerra.

aprile/maggio 2001 – Honduras – interventi in istituti a formazione del personale di organizzazioni locali.

settembre 2001 – Stati Uniti – ha partecipato a New York all’evento promosso dall’O.N.U in favore dei diritti dei bambini.

novembre 2001 – Belgio - incontro a Bruxelles, in occasione della giornata sui diritti umani, Miloud è invitato con una testimonianza e uno spettacolo sul lavoro educativo a Bucarest.

2002/2006 – Francia – in collaborazione con Parada France lavora a Parigi su progetti in favore di minori stranieri non accompagnati, in particolare giovani rumeni

gennaio/febbraio 2002 – Brasile – visita alle favelas di Rio de Janeiro per scambio metodologico con personale di organizzazioni locali

giugno 2002 – Palestina – in collaborazione con COOPI e GRT ha collaborato allo studio di fattibilità per progetto artistico a sostegno dell’organizzazione locale NAD che lavora con bambini e i ragazzi palestinesi.

novembre 2002 – Bosnia-Erzegovina – in collaborazione con COOPI e GRT e insieme ad altri 40 artisti italiani e francesi ha partecipato al 50° anniversario del Teatro delle Marionette di Mostar.

L’iniziativa che ha avuto come titolo “La Carovana dell’acqua” e ha avuto lo scopo di promuovere attraverso azioni culturali nuove possibilità d’incontro e solidarietà tra persone che appartengono a diverse etnie e religioni.

febbraio 2003 – Serbia - in collaborazione con COOPI ha fatto tappa nelle città coinvolte nei progetti di emergenza finanziati da ECHO: Nova Varos, Uzice e Nis, tenendo spettacoli in strada, nelle scuole, negli orfanotrofi, nei cinema e nei teatri, negli ospedali e nei centri profughi. In particolare, a Nova Varos, Miloud ha tenuto corsi al Teatro Nazionale a cui hanno partecipato 32 bambini dai 6 ai 17 anni; i laboratori hanno permesso ai bambini e ai ragazzi di sviluppare una sensibilità artistica verso il ruolo di clown e il circo, e di apprendere nuove discipline, sia da soli che in gruppo. A conclusione del lavoro, i bambini e i ragazzi si sono esibiti davanti al pubblico nel Teatro.

settembre/ottobre 2003 e settembre/ottobre/novembre 2004 – Nepal – in collaborazione con GRT ha lavorato con associazioni di Pokara e Katmandu per produrre interventi sulle strade.

 

Riconoscimenti:

20 ottobre 1999 – Papa Giovanni Paolo II riceve Miloud

23 novembre 1999 - UNICEF Italia assegna a Miloud il premio Unicef 2000 – Dalla parte dei bambini

25 giugno  2000 - La città di Forlimpopoli assegna a Miloud il premio Artusi

3 settembre 2000 -  Miloud riceve a Gunsbach, in Francia, il Premio Europeo Albert  Schweitzer

27 luglio 2001 - Miloud incontra a Bucarest il primo ministro Jospin con altri organismi non governativi per conoscersi e mettergli il naso rosso e per parlare della situazione dell’infanzia abbandonata

3 ottobre 2001 - L’Abbé Pierre visita l’organizzazione e le strutture della Fondazione Parada. Miloud incontra all’ambasciata francese a Bucarest l’ABBE’ Pierre e il coordinamento della cooperazione internazionale francese in favore del diritto del miglioramento delle condizioni dell’infanzia a Bucarest

15 ottobre 2001 -         Miloud riceve il Premio della Fondation pour l’Enfance (Parigi) per il lavoro svolto a Bucarest e una riunione di lavoro per una collaborazione tra Parada e le istituzioni dei diritti dell’infanzia

10 giugno 2006 -Miloud riceve a Sassocorvaro (PU) il Premio Rotondi sezione “Angeli del nostro tempo”

        20 aprile 2007 – L’università di Bologna conferisce a Miloud la laurea ad honorem in pedagogia.


 Sito promozionale -   webmaster Darann